Torna “Il Mangiateste” di Samuel Giorgi – GoWare edizioni

Dopo la prima uscita con Piemme (Gruppo Mondadori), ecco la seconda edizione del romanzo di esordio di Samuel Giorgi, Il Mangiateste, con GoWare edizioni. Dal 3 agosto in tutti gli store. Grazzeno è un paesino della Val d’Ossola che non ha niente di speciale. Se non fosse per quei tredici suicidi nell’arco di pochi mesi … Continua a leggere Torna “Il Mangiateste” di Samuel Giorgi – GoWare edizioni

Il Mangiateste, di Samuel Giorgi

Da Fralerighe Crime n. 9 Grazzeno è un normalissimo paese di montagna, situato in Val d’Ossola. Qui la vita va avanti come un tempo, a stretto contatto con la natura. La gente del posto è semplice, “fatta di legno e pietra”, per usare le parole dell’autore. Insomma, uno scenario se non idilliaco, per lo meno tranquillo. Eppure in pochi mesi ci sono stati … Continua a leggere Il Mangiateste, di Samuel Giorgi

Dodici libri (+ 6) in Siberia

libri e neve

Il 25 novembre, esattamente un mese prima del Natale, i nostri gemelli eterozigoti di Grado Zero ci hanno “costretti” a prendere parte a questo giochino.
Si tratta di scegliere un libro a testa da portare in Siberia, precisamente in una cabane. I nostri gemelli l’hanno ribattezzata “baita”, e per comodità l’abbiamo fatto anche noi. Ormai è diventata una convenzione letteraria. Se fossimo editori potremmo già lanciare il genere baitasiberiana, ma purtroppo ci occupiamo solo di pseduo critica, quindi niente da fare.
Fatto sta che dopo una ventina di giorni abbiamo stabilito che sì, forse eravamo pronti a rispondere. Ecco a voi l’imperdibile lista.
Continua a leggere “Dodici libri (+ 6) in Siberia”

All’ombra dei Giganti – puntata n. 13

I fantasmi di Gabo

L’Allievo era seduto sul bordo della fontana, al centro del chiostro. Aveva l’aria affranta; fissava la superficie dell’acqua, pensieroso. Il Maestro lo vide, gli si avvicinò e attese. Dopo qualche istante, l’Allievo si accorse della presenza del Maestro, che paziente era pronto ad accogliere le sue domande.
A pensarci bene la scrittura è Continua a leggere “All’ombra dei Giganti – puntata n. 13”

Il senso dello scrivere

Fuori tira aria di bufera. L’allievo, timido e avvolto nel suo scialle, si avvicina al maestro. Prova gratitudine e devozione perché grazie ai suoi insegnamenti l’arte del seminar paura tra i fili di una trama ha meno segreti. Ma in sere tormentate come questa, altre domande affollano i suoi pensieri. Domande che arrivano da assai più lontano. Si ricorda che una volta sentì dirgli che si può dire d’essere uno scrittore quando le giornate smettono d’essere scandite dalle lancette di un orologio, ma dal ritmo del narrare, proprio e altrui. Quando la scrittura diventa oggetto d’amore. Lui però, a distanza di tempo, quella lezione ancora non l’ha compresa. Non del tutto. È difficile spiegare l’odio e il terrore a chi non li ha mai provati, dice allora il Maestro, ma lo è ancor di più per l’amore. Tu, mio caro, dimmi: hai mai amato qualcuno per davvero? Sì, certo, risponde l’allievo. O almeno credo. Ma cosa c’entra questo con la scrittura? Continua a leggere “Il senso dello scrivere”