Chi ha paura dei clown? Una buffa storia di terrore

Sorriso smagliante color ciliegia e una innata propensione per gli scherzi: questo è il pagliaccio. Pantaloni giganti, naso a palloncino e un fiore che spruzza acqua appuntato all’occhiello il pagliaccio è un personaggio che si costruisce da sé, come ci insegna Hans Schnier, protagonista del romanzo più noto di Heinrich Boll, Opinioni di un clown. … Continua a leggere Chi ha paura dei clown? Una buffa storia di terrore

Suicide Squad: dai fumetti DC Comics al film

Il film è tratto dai personaggi dei fumetti della Dc Comics. Si colloca temporalmente dopo “Batman vs Superman”; l’inizio vede la presentazione degli psicopatici che l’agente Amanda Waller, una perfida Viola Davis, vorrebbe arruolare per formare un team di super-criminali da usare come risorse sacrificabili in missioni ad alto rischio. Troviamo quindi il cecchino infallibile … Continua a leggere Suicide Squad: dai fumetti DC Comics al film

Leggere roba seria

“Fumetti?” dice l’amica, strusciando l’indice sui dorsi dei manga e albi vari impilati in uno scomparto della mia libreria, incassato tra la letteratura americana e quella italiana. “Pensavo che leggessi solo roba seria”, aggiunge.

Diciamolo allora, confessiamolo senza indugi: nonostante internet e la televisione abbiano ormai sdoganato la figura del nerd e quella che Hugo Pratt definì “letteratura disegnata”, sulla nona arte continua a gravitare il pregiudizio di chi ritiene il fumetto Continua a leggere “Leggere roba seria”