UT: la nuova serie Bonelli

Lo so, non si dovrebbe recensire un fumetto alla prima uscita. Quantomeno prematuro, si rischia di emettere un giudizio falsato dall’entusiasmo. È vero, ma quando un mese fa ho visto in edicola quella strana copertina, qualcosa si è agitato in me.
Un uomo vestito color sabbia, con una maschera sadomaso calcata in testa. Due occhi obliqui e una bocca chiusa da una cerniera. Sembra reggere uno zaino, dal quale spunta beffardo un gatto. Come titolo due sole lettere rosse come il sangue, tracciate velocemente.

Continua a leggere “UT: la nuova serie Bonelli”