Dovere, piacere e terapia

Chi per amore, chi per odio, tutti ricordiamo almeno un libro letto a scuola, per obbligo. Durante le elementari si legge per sviluppare le capacità di linguaggio, ma dalle medie in poi gli scopi sono molteplici. Le letture assegnate possono riguardare periodi storici particolari, come ad esempio le guerre mondiali, oppure autori capaci di lasciare un segno nella letteratura di una nazione. Dopo le superiori è molto difficile che ci vengano imposte delle letture, a meno che non si sia deciso di proseguire negli studi letterari. Si finisce, quindi, per leggere libri per puro piacere spesso scegliendoli a caso o seguendo mode o consigli.

Ma avete mai pensato che un libro potrebbe anche essere usato a scopo terapeutico? Continua a leggere “Dovere, piacere e terapia”