Saranno Scrittori – La paura del foglio bianco: l’incipit

Cari amici scrittori, ben trovati. State scrivendo? Spero di sì. E se state scrivendo, immagino, che siate, o siate stati, alle prese con l’aspetto più spinoso del vostro romanzo: l’incipit. Perché anche quando la trama del racconto è già tutta in testa, i personaggi sono pronti con i loro pregi e difetti e finalmente si … Continua a leggere Saranno Scrittori – La paura del foglio bianco: l’incipit

Il Realismo Magico: Julio Cortazar, Storie di Cronopios e di Famas

Qualche tempo fa si parlava, da queste parti, di Realismo Magico. Di quel particolare e unico genere letterario che vive di fantasia e realtà, intrecciati l’uno all’altro secondo regole che sembrano precise ma che di preciso hanno davvero poco. Il Realismo Magico non è fantastico, non è weird, non è mainstream o qualsiasi altra etichetta vi possa venire in mente, eppure le comprende un po’ tutte.

Continua a leggere “Il Realismo Magico: Julio Cortazar, Storie di Cronopios e di Famas”

Il migliore dei mondi possibili

È difficile, anche quando si sfiorano solo certi argomenti, riuscire a essere gradevoli: la retorica e i falsi sentimenti sono sempre in agguato; ma, suvvia, ci proverò.

Qualche giorno fa stavo camminando in corso Vinzaglio, a Torino, dove mi trovavo per un esame universitario; è questo un bel viale alberato su cui si affacciano edifici di un’altra epoca con i loro balconi in pietra e ferro battuto e le loro finestre, incorniciate da stucchi e lesene, che a volte ne lasciano intravedere i soffitti. Ecco, mi trovavo lì, era pomeriggio e procedevo nel freddo della città, attutito appena dal riparo dei portici. Con la schiena contro un muro e il sedere a terra stava ad un angolo un signore, aveva la barba lunga e ispida, con una mano teneva un libro e aveva gli occhi su questo puntati. Continua a leggere “Il migliore dei mondi possibili”